Come aprire un e-commerce: consigli pratici

10 set 19

Iniziare una vera e propria attività di vendita sul web, andando a sviluppare un proprio e-commerce, necessita in primo luogo di un investimento: innanzitutto di tempo e di denaro. Ogni azienda prima di compiere questo passo deve informarsi e individuare quali risultati vuole ottenere, in quanto tempo e quanto è disposta ad investire per realizzare gli obbiettivi che si pone.

Stai valutando di gettarti a capofitto in questa nuova avventura? Ecco alcuni consigli pratici e informazioni utili su tutto ciò di cui non potrai fare a meno per la riuscita in questa nuova impresa.

 

Il sito di commercio elettronico

Il primo passo per iniziare a vendere online è sicuramente quello di aprire il tuo e-commerce. Per prima cosa diventa quindi necessario acquistare un proprio dominio (legato al nome della tua attività) e uno spazio web adatto ad ospitare un software in grado di gestire il proprio sito web: il CMS.

Qui si aprono numerose opzioni: esistono infatti numerosi CMS in grado di gestire un’e-commerce, ognuno con i propri pregi e difetti, e soprattutto ognuno adatto a diverse esigenze. Di quanta personalizzazione hai bisogno? Quanto è grande il bacino di utenza che dovrà gestire questo programma? Di quale budget dispongo?

In Italia i CMS più professionali che si ripartiscono il mercato degli e-commerce sono essenzialmente: WordPress, Magento e Prestashop. Ognuno di essi risponde a specifiche esigenze meglio di altri. Per questo la preparazione e l’informazione diventano essenziali: fin dal principio, se decidi di procedere da solo in questo percorso, non puoi prescindere dalla competenza teorica e tecnica che possiedi in questo ambito.

La grafica e l’organizzazione del sito

Una grafica accattivante, ben curata e che rispecchia le caratteristiche del tuo marchio è sicuramente un ottimo biglietto da visita per chi entra nel tuo e-commerce. L’occhio vuole la sua parte, e dall’occhio parte inevitabilmente un primo giudizio: così come un negozio fisico curato nell’ambiente, nella pulizia e nell’immagine ci rassicura anche sulla qualità del prodotto, così anche uno shop online curato nella parte grafica ed estetica aiuterà ad aumentare il valore percepito rispetto al tuo brand e al tuo servizio.

La grafica dovrà essere accattivante, sì, ma non eccessiva e pesante! In un mondo dove tutto scorre sempre più veloce grazie alla rete, il tempo è denaro. Questo vale anche per gli acquisti online. Perdere un cliente potrebbe essere questione di secondi, per questo il tuo sito web dovrà rispettare i principi di usabilità. Prima il cliente riuscirà a trovare ciò che desidera, più facilmente deciderà di acquistarlo. Essenziale diventa quindi avere un menù efficace ed immediato, suddiviso in categorie che guidino gli utenti nella ricerca.

Online non è possibile prendere un prodotto in mano per guardarlo da vicino, ma non per questo l’importanza dello sguardo passa in secondo piano. Proprio perché l’immagine riveste un ruolo cruciale nell’acquisto, è importante avere delle schede prodotto che forniscano immagini di alta qualità, anche più di una per prodotto, che possano essere ingrandite o zoomate al fine di scorgere i vari dettagli. La scheda prodotto deve poi essere il più dettagliata possibile e fornire tutte le informazioni tecniche utili relative al prodotto. Le descrizioni devono essere di qualità e soprattutto realmente esaustive.

Ricordati che i tuoi clienti non si trovano necessariamente davanti ad un computer: l’81% delle persone fa una ricerca online prima di acquistare e più della metà lo fa con uno smartphone. Anche numerosi acquisti oggigiorno vengono effettuati direttamente da Mobile, circa il 31%, dato destinato senza dubbio a crescere. In questo scenario diventa fondamentale che il tuo sito non sia ordinato e graficamente perfetto soltanto visualizzandolo dal desktop di un computer: esso deve essere responsive, ovvero in grado di adattarsi graficamente ai vari dispositivi dai quali un utente può avere accesso al sito: smartphone, tablet, computer con diverse risoluzioni.

I metodi di pagamento

Anche il checkout deve essere funzionale e semplice. Permettere di acquistare con metodi di pagamento diversi è fondamentale per non perdere potenziali clienti. Esistono numerosi modi per acquistare online e sicuramente ogni utente che capiterà nel tuo e-commerce ne avrà uno preferito. Importante è sottolineare la sicurezza di tutti questi tipi di pagamento e lasciare completa libertà di procedere con quello che si preferisce.

Ci sono persone che non rinunciano ai contanti e vorranno pagare in contrassegno, altre invece sono abituate a pagare con pochi click tramite Paypal o carta di credito, altre sono più sicure se inviano i propri soldi tramite bonifico bancario. Tagliare fuori uno di questi tipi di pagamento comporterà necessariamente la perdita di una fetta più o meno grande di utenti.

Paypal in particolare è diventato il principale metodo utilizzato per pagare in modo sicuro e rapido sul web: offrirlo nel tuo e-commerce è imprescindibile in quanto offre un servizio che utilizzano la maggior parte degli acquirenti (il principale utilizzato da mobile) e che permette tra l’altro di incorporare il metodo di pagamento tramite carta di credito. Non potrai semplicemente aprire un conto PayPal personale ma dovrai per forza fare un contratto per aprire un account Paypal Business e gestirlo.

Generare traffico

Tutto quello che abbiamo elencato finora è di fondamentale importanza per il tuo e-commerce online. Una volta fatto, questo ti farà automaticamente vendere? Purtroppo no. Una volta che il tuo shop online sarà pronto ed avrà tutte le carte in regola, l’unico modo iniziare a vendere davvero è quello di generare traffico sul sito. Per fare questo dovrai sfruttare tutti gli strumenti di marketing online che ti permettano di incrementare la visibilità del tuo sito, la curiosità degli utenti e, soprattutto, dovrai utilizzarli al fine di fidelizzare gli utenti già acquisiti.

La SEO

  Innanzitutto il tuo e-commerce deve essere rintracciabile dai motori di ricerca: qui scende in campo la SEO, indispensabile per posizionarsi in alto nei risultati di ricerca e accrescere la propria visibilità. Non importa quanto accattivanti saranno i contenuti del tuo sito: se Google non li troverà, essi potrebbero benissimo non esistere.

Google Ads

Google Ads è un altro strumento chiave per generare traffico sul proprio sito e-commerce. Si tratta di uno strumento abbastanza complicato, soprattutto per chi è alle prime armi, ma che utilizzato nel modo giusto procurerà molti benefici alla tua visibilità online. Si tratta di una piattaforma che ti permette di creare annunci su Google, nello specifico annunci che saranno visibili nelle pagine che si visualizzano quando si ricerca qualche cosa sul motore di ricerca, dette anche SERP. Si tratta quindi di un metodo per spiccare in vetta ai risultati, facendolo in questo caso in modo non organico (ovvero tramite la SEO), ma a pagamento.

  Proprio perché si tratta di un sistema a pagamento è importante padroneggiarlo correttamente per evitare di spendere i propri soldi senza ottenere i risultati sperati. Per questo molto spesso conviene passare attraverso un professionista.

Amazon ed Ebay

Oggi molto più comunemente, chi vuole acquistare un prodotto, fa una ricerca direttamente su Amazon o Ebay piuttosto che su Google. Per questo diventa fondamentale essere presenti su questi Marketplace: si stima che su Amazon ogni 100 visite 13 persone decidano di acquistare, mentre eBay viene utilizzato moltissimo per i prodotti più ricercati. Il contributo che queste piattaforme di vendita possono dare alla visibilità dei tuoi prodotti online è sicuramente una forza che non si può ignorare.

Il comparatore di prezzi

Da ricerche condotte sul mercato e-commerce compare che il 35% di chi acquista online utilizza sempre un comparatore di prezzi, mentre un altro 35% lo usa spesso. Come utilizzare questo a proprio vantaggio? Ovviamente avendo un comparatore di prezzo, che ti permetta di comparire in tutte queste ricerche effettuate al fine di accrescere ulteriormente la tua visibilità online.

Comunicare con i tuoi clienti

Generare traffico e trasformare un visitatore in un cliente è solo una minima parte del lavoro. I clienti già acquisiti hanno un enorme potenziale se vengono opportunamente fidelizzati. Per fare questo, la chiave è la comunicazione.

Newsletter e promozioni

La newsletter diventa uno strumento potentissimo una volta acquisiti dei clienti: prevedi delle mail di marketing periodiche che invierai a chi si è registrato sul tuo sito dando il consenso o ad un elenco di contatti che abbia firmato un modulo cartaceo. Raccogli sempre il maggior numero di informazioni sui tuoi clienti e non avere paura di mantenere i contatti con loro tramite newsletter che vadano ad informare su nuovi prodotti o notizie importanti riguardanti la tua attività.

In particolare, la newsletter diventa un potente strumento per informare i clienti già fidelizzati su una promozione in corso: un consiglio infatti è di prevedere delle promozioni periodiche che vadano ad attrarre gli utenti: fatti ispirare dal calendario, dalle festività, oppure sorprendi i tuoi clienti con una frase ad effetto. Bastano piccole cose: una spedizione gratuita, una percentuale di sconto a partire da un certo numero di acquisti. Leggere la parola “sconto” o “promozione” fa sempre piacere ed attira inevitabilmente l’attenzione. Puoi anche riservare la promozione ad un pubblico limitato, l’importante è che essa sia limitata nel tempo.

Integrare i social media

Oggi giorno i social media sono veicoli di informazione sempre più potenti e, se utilizzati nel modo corretto, possono aiutare a promuovere i tuoi prodotti ed allargare la tua rete di contatti. Mantieni la tua community aggiornata attraverso una pagina social, interagisci con i tuoi utenti, pubblica le tue offerte e le tue novità più rilevanti.

Conoscendo il proprio target principale ti sarà possibile scegliere il social più adatto ad intercettarlo. Potrai anche prevedere di investire un budget in campagne pubblicitarie a pagamento per raggiungere nuovi contatti potenzialmente interessati ai tuoi prodotti. Ricordati che fare social media marketing è diverso da pubblicare semplici post: esistono numerose funzioni e potenzialità in ogni social network, nonché strumenti di analisi che molti professionisti studiano (e continuano a studiare) per anni.

Email transazionali

La comunicazione dopo l’acquisto assume l’importante compito di colmare il più possibile l’assenza fisica dell’oggetto e delle persone nella fase d’acquisto. Quando un cliente acquista sul tuo sito, è importante instaurare subito una comunicazione diretta attraverso la mail transazionale. Essa serve a rassicurare il tuo cliente sul buon esito dell’ordine che ha appena effettuato, annullando la diffidenza che molti utenti in fondo hanno quando acquistano sul web.

Ecco perché diventa importante prevedere delle mail automatiche che riassumano al cliente l’ordine che hanno appena effettuato, che lo ringrazino di aver acquistato e magari prevedano anche qualche frase originale. Allo stesso modo dovrà essere previsto l’invio di una mail una volta inviato il pacco, fornendo ulteriore rassicurazione e possibilmente anche il numero di tracking della spedizione.

Gestire gli ordini

Ricorda che il primo desiderio del tuo cliente è quello di ricevere la merce ordinata in tempi rapidi. Quindi, anche se gli strumenti di marketing online sono uno strumento utile e prezioso, ricorda sempre che il primo modo per fidelizzare i clienti è quello di far loro vivere un’ottima esperienza d’acquisto. Lo sapevi che il 70% del successo di un e-commerce è dato da un servizio impeccabile di logistica e servizio clienti?

La logistica

Gli ordini vanno infatti gestiti ogni giorno, elaborati ed evasi, la merce da spedire va preparata con cura prevedendo degli imballi molto efficaci, valutando bene il tipo di prodotto che si va a spedire, l’assortimento va controllato ogni giorno ed aggiornato tempestivamente sul sito. Avrai probabilmente bisogno di integrare un software gestionale al tuo e-commerce per tenere sotto controllo tutte le informazioni necessarie.

La logistica è una parte cruciale della gestione di un e-commerce: dovrai prenderti cura più volte al giorno della logistica delle consegne per assicurarti che le spedizioni arrivino ai tuoi clienti in tempi brevi ed ottimali. A tal fine è necessario scegliere spedizionieri affidabili e sicuri con un servizio di tracciabilità del pacco in tempo reale. Devi gestire in modo tempestivo anche le anomalie.

In Italia attualmente gli spedizionieri che offrono questo servizio a prezzi accessibili e che si ripartiscono il mercato sono principalmente 4: DHL, BRT, SDA, GLS. Sarà importante aprire e mantenere un contratto con tutti questi spedizionieri. Questo perché affidarsi a corrieri diversi diventa una strategia vincente per offrire il servizio migliore in base alla quantità di merce ordinata, alla zona geografica del cliente e ad i tempi di consegna da rispettare.

Il servizio clienti

Non da ultimo, dovrai dedicare a coloro che acquistano online un servizio clienti dedicato, capace di rispondere ad ogni esigenza o dubbio, capace di guidare gli utenti nei loro acquisti, consigliarli, aiutarli, rassicurarli. Un buon servizio clienti deve essere in grado o anche in grado di effettuare un ordine al telefono nel caso il cliente si trovasse troppo in difficoltà a farlo di persona online. Insomma: un lavoro a tempo pieno!

 

Perché rivolgersi a dei professionisti?

Alla luce di quanto visto finora, hai probabilmente già capito che avere un’attività di e-commerce funzionante e performante richiede moltissime attività, e soprattutto personale dedicato e qualificato, in grado di svolgerle tutte (e che ne abbia il tempo!).

Ora che hai un’idea del perché, dalla costruzione del sito fino alla gestione della logistica, sia così importante avere tutto sotto controllo, capisci il perché diventa importante in molti casi affidarsi a dei professionisti. Non solo per colmare delle lacune tecniche (ricordati che nessuno può riuscire a fare tutto, un team invece nasce con questo obbiettivo), ma anche per andare a svolgere delle operazioni di ordinaria (o sarebbe meglio dire straordinaria) amministrazione che si nasconde dietro alla superficie del monitor. Dalla creazione del sito alla gestione della logistica e della contabilità ci sono infatti soluzioni efficaci per esternalizzarle e renderle delle operazioni molto più semplici.

Hai bisogno di consigli o soluzioni efficaci per avviare la tua attività di vendita online?

 

Scopri tutti i servizi che offriamo contattandoci senza impegno.